Sospensione della patente: la "domanda di restituzione" preparata da un esperto

Scritto da: -

Se vi è stata sospesa la patente, ecco come preparare la domanda di restituzione della patente seguendo il consiglio del nostro esperto.

patente%201.png

L’articolo 218 del Codice della strada esige, al comma 2, che l’ordinanza di sospensione della patente del Prefetto venga notificata immediatamente all’interessato, cioè non oltre il termine massimo complessivo di 20 giorni (5+15), e comunque “immediatamente” dopo l’adozione del provvedimento prefettizio (ossia, al massimo, il giorno dopo). Lo conferma la sentenza della Cassazione civile, sezione I, 7 novembre 2003, n. 16714.
 
Il termine di 15 giorni per l’emissione dell’ordinanza è ordinatorio, e non perentorio; perciò, la decadenza dell’applicazione della sanzione accessoria (sospensione della patente) non si verifica automaticamente, ma è subordinata alla presentazione di apposita istanza di restituzione dell’interessato.

Risultato: è perfettamente ammissibile che l’ordinanza sia emessa successivamente (oltre i 15 giorni) quando non è stata avanzata domanda di restituzione.

Ed ecco cosa scrivere nella domanda: un grazie a Valerio Platia, insegnante di circolazione stradale e istruttore di guida, nonché mio grande amico.

ISTANZA AL PREFETTO DI RESTITUZIONE DELLA PATENTE SOSPESA EX ART. 218 CDS

Al Prefetto dell’Ufficio Territoriale del Governo di ……..

Oggetto: istanza di restituzione della patente di guida ai sensi del comma 2 dell’art. 218 del Codice della strada

Il sottoscritto……………………. nato a ……………………, il ………….. quale proprietario del veicolo targato……………, domiciliato in ………………., via ………………………

Premesso che:

- in data …………………… in ……………………. alla via ………………………….. agenti appartenenti al Corpo ……………………………., in servizio di Polizia stradale, accertavano in danno dello scrivente la violazione dell’articolo ……….. del Codice della strada;
- per la predetta violazione è prevista la sanzione accessoria della sospensione della patente;
- a tal fine gli agenti procedenti hanno ritirato la patente di guida n ……………………… al fine di spedirla, entro il termine di 5 giorni dall’accertamento della violazione, alla competente Prefettura.

Dato atto che:

- ai sensi del comma 2 dell’art. 218 del D.Lgs. n. 285/1992 (CdS) il provvedimento di sospensione della patente va adottato entro il termine di 15 giorni successivi al ricevimento dell’Atto (se la trasmissione sia stata tempestiva) e comunque entro il termine complessivo di 20 giorni decorrenti dalla data di commessa violazione;
- alla data attuale il predetto termine è spirato senza che l’Autorità in indirizzo abbia adottato alcun provvedimento.

Ritenuto che:

- l’adozione di un provvedimento tardivo costituisca grave illegittimità sanzionabile anche sul piano risarcitorio;
- la patente debba essere restituita a semplice istanza della parte interessata

CHIEDE

Che sia, in via di autotutela restituita la patente di guida ritirata nel luogo e nel tempo dell’accertamento della violazione da parte degli agenti operanti dietro comminatoria che, in difetto da tale restituzione si adiranno, senz’altro, le vie di legge.

Vi è richiesta di eventuale comunicazione ex art. 10-bis della Legge n. 241/1990.

Addì

……….                                                                                                                                             

L’istante
                                                                                                                                                         ………………………

Vota l'articolo:
2.50 su 5.00 basato su 2 voti.