Guidare a 17 anni: ora si può!

Scritto da: -

Dal 22 aprile i minorenni potranno fare pratica dopo aver frequentato 10 lezioni obbligatorie.

guida_accompagnata.jpg Iniziare a guidare prima della maggiore età. Un sogno per molti adolescenti che dal prossimo 22 aprile diventerà realtà. Diventa operativo, infatti, il nuovo Codice della Strada che prevede la guida accompagnata, cioé la possibilità per un 17enne di fare pratica prima del compimento della maggiore età.

Il nuovo Codice della strada consentirà ai minorenni di esercitarsi alla guida dell’auto in funzione dell’esame pratico, anche se potranno richiedere l’autorizzazione solo i possessori di patente moto, e solo dopo aver partecipato a un corso di dieci ore di guida presso un’autoscuola.

Le lezioni andranno comprovate su un apposito libretto vidimato dalla Motorizzazione Civile, dovrà sempre essere portato con sé dal richiedente durante la guida accompagnata insieme alla propria patente A.

Ad accompagnare i minorenni al volante potrà essere un maggiorenne, con dieci anni di patente B alle spalle, non maggiore di 60 anni e l’aspirante guidatore potrà segnalarne fino a tre. Gli accompagnatori non dovranno aver subito il ritiro della patente nei 5 anni precedenti e, ovviamente, neppure nel periodo di guida accompagnata. Anche il ritiro della patente A per il minorenne comporta lo stop a poter fare pratica con l’automobile.

Le vetture utilizzate dai minorenni dovranno avere un contrassegno (come la classica P) indicante la scritta GA: guida accompagnata.

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 3 voti.