Prezzo benzina: Eni trascina il caro carburante in basso

Scritto da: -

Tutte le Compagnie petrolifere ritoccano al ribasso il prezzo di verde e diesel.

prezzi_benzina_21_settembre.jpg Il segnale lo aveva dato ieri Eni, e oggi tutte le altre compagnie petrolifere si adattano. Scendono i prezzi di verde e diesel in Italia, con ribassi che vanno da un cent fino a 2,5 cent al litro. Scende, così, sotto quota 2 euro il prezzo massimo della benzina.

Raffica di ribassi dopo la mossa di ieri di Eni. Così Esso, IP e Q8 abbassano i prezzi di benzina e diesel di 2 cent euro/litro, mentre TotalErg ritocca in negativo la verde di 2,5 cent e 2 cent sul diesel e Tamoil e Shell con 1 cent sempre su entrambi i prodotti.

Scende, dopo un mese, sotto i due euro la punta massima della benzina, che si ferma a 1,996, mentre il diesel è a 1,844 euro/litro e il gpl a 0,850. Le medie nazionali invece sono a 1,918 per la benzina, 1,805 per il diesel e 0,817 per il gpl.

Il prezzo medio praticato della benzina va oggi dall’1,900 euro/litro di Eni all’1,918 di Tamoil (no-logo a 1,778). Per il diesel si passa dall’1,799 euro/litro ancora di Eni all’1,805 di Tamoil (no-logo a 1,683). Il gpl infine è tra 0,803 euro/litro di Esso e IP e 0,817 di Eni (no-logo a 0,794). 

Link utili
Carburanti e tasse

Sconti al self service tutto l’anno

Finiti i supersconti dell’estate

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!